SIAE matrimonio: Cos’è? Come funziona? Quanto costa?

News ed eventi
Contattaci per informazioni

Tel.: +39 389 8063112 | info@memdisco.com
SIAE matrimonio: Cos’è? Come funziona? Quanto costa?
16/04/2020

Stai organizzando il tuo matrimonio o una festa di carattere privato e non vuoi che manchi l’intrattenimento musicale?

Hai scelto un nostro cantante o Dj per matrimonio che allieti con un sottofondo adeguato l’aperitivo e che tra una portata e l’altra coinvolga gli ospiti con qualche canzone che tutti conoscono, che nella pausa e dopo il caffè faccia divertire con balli di gruppo o musica da discoteca?

Oltre alla cifra preventivata per la prestazione rimarrebbero da pagare le spese SIAE, onere quest'ultimo spettante agli organizzatori dell'evento. E non, come si potrebbe pensare, al musicista, al wedding-planner o alla location.

 

SIAE e matrimonio, cosa c’entrano?

Il matrimonio non è altro che una festa avente carattere privato, organizzata da privati e destinata ai propri invitati, in un luogo differente dalla propria dimora. Anche nel caso in cui si affitti in esclusiva una location, con acceso riservato esclusivamente a propri invitati, rimane il carattere di luogo ad uso pubblico.

Il committente del trattamento è quindi tenuto ad espletare presso i competenti uffici, i necessari adempimenti legali e burocratici per l'utilizzo di prestazioni artistiche con l’ottenimento dei necessari permessi SIAE appunto, affinché la prestazione musicale possa essere svolta in condizioni regolari.

 

Che cos’è innanzitutto la SIAE?

SIAE sta per Società Italiana degli Autori e degli Editori; ovvero un ente pubblico economico che tutela e garantisce ai suoi Associati il riconoscimento del compenso relativo alle opere protette dal Diritto d’Autore. Nello specifico l’Autore di un brano musicale affida la tutela dei propri diritti sul brano in questione alla SIAE, che raccoglie le somme che gli spettano e gliele versa. Tutela un cantante che deposita le proprie canzoni affinché chiunque trasmetta la sua musica paghi un corrispettivo.

Durante un matrimonio la musica è sempre presente: che si tratti di una band, un deejay o di un PC con i brani preferiti degli sposi.

Attenzione però: i diritti SIAE vanno sempre e comunque pagati.

 

 

Quanto costa la SIAE per il matrimonio?

La cifra non è standard ma varia in base a diversi fattori:

Il costo SIAE per un matrimonio è il più alto rispetto a tutte le altre forme di feste private.

Fino a 200 invitati il prezzo non cambia. Oltre sono previste maggiorazioni.

In relazione alla tipologia di intrattenimento previsto possono variare i costi da corrispondere a SIAE per l’ottenimento della Licenza corretta.

 

I Permessi sono raggruppati in tre distinte categorie differenziate in base alla musica prevista all'evento.

 

- PERMESSO PER MUSICA DAL VIVO

Autorizzazione da richiedersi unicamente nel caso in cui è previsto l'impiego di musica suonata dal vivo senza l'uso, nemmeno in forma residuale, di musica pre-registrata (basi musicali - karaoke - musica filodiffusa mediante casse già installate). Un simile Permesso deve quindi essere richiesto solamente nei casi in cui, in corso all’evento, si esibisca un gruppo che esegue musiche dal vivo mediante l’impiego di strumenti musicali classici e senza l’uso di basi pre-registrate in accompagnamento.

 

- PERMESSO PER MUSICA PRE-REGISTRATA

Autorizzazione da richiedersi nei casi in cui è previsto l'impiego di musica riprodotta anche mediante l'uso di basi registrate provenienti da strumenti quali computer, chiavette o apparecchiature analoghe. In questa casistica rientrano i Permessi relativi all’esibizione del DJ.

Questa tipologia di Permesso è da richiedersi anche nei casi in cui sia previsto unicamente l'uso di musica diffusa mediante le casse installate presso la struttura ospitante l'evento d'interesse.

 

- PERMESSO PER EVENTI MULTIGENERE

Possono tuttavia verificarsi eventi in cui siano presenti entrambe le casistiche esposte in precedenza, in questo caso è necessario richiedere un permesso definito "multigenere".

Un simile Permesso deve quindi essere richiesto anche nei casi in cui, in corso all’evento, si esibisca un gruppo che esegua musiche dal vivo mediante l’impiego di strumenti musicali classici ma che per la sua performance preveda l’uso di musica di sottofondo riprodotta, anche nel caso in cui la musica pre-registrata venga diffusa in autonomia dall’impianto di diffusione della location. Analoga situazione vale nel caso in cui si preveda l’esibizione sia di un DJ/KARAOKE unitamente all’esibizione di una band.

 

 

Quali sono le tariffe attualmente in vigore?

Una domanda che ci viene posta spesso.

Appresi i tre parametri spiegati al punto precedente per capire quale sarà il reale esborso invitiamo a consultare la tabella ufficiale SIAE 2020.

 

Ma come si calcola la SIAE?

Supponiamo che all'evento siano presenti 130 invitati e che siano stati ingaggiati i nostri musicisti che eseguiranno solamente musica dal vivo, senza l’impiego in alcuna forma di musica pre-registrata.

Considerando che il tetto massimo è di 200 invitati la tariffa SIAE sarà pari a € 199,00 (Diritto d’Autore) + € 4,00 (diritti di segreteria) + IVA (aliquota 22%).

Se gli invitati saranno oltre 200, la tariffa SIAE sarà pari a € 299,00 (Diritto d’Autore) + € 4,00 (diritti di segreteria) + IVA (aliquota 22%).

 

Cosa succede nel caso in cui è prevista l’esibizione di un DJ?

In questo caso sarà necessario corrispondere i Diritti Connessi, importi dovuti a favore dei Fonografici rappresentati da SCF che conferisce a SIAE mandato unico d’incasso in relazione alle proprie competenze.

Anche in questo caso supponiamo che ci siano 130 invitati la tariffa SIAE sarà pari a € 199,00 (Diritto d’Autore) + € 79,00 (Diritti Connessi) + € 5,00 (diritti di segreteria) + IVA (aliquota 22%).

Se gli invitati saranno oltre 200, la tariffa SIAE sarà pari a € 299,00 (Diritto d’Autore) + € 79,00 (Diritti Connessi) + € 5,00 (diritti di segreteria) + IVA (aliquota 22%).

 

Cosa succede se per il matrimonio avete scelto l’esibizione sia di musicisti dal vivo che del DJ?

Si provvede a fare un permesso multigenere. Ad esempio, per un matrimonio con meno di 200 invitati si pagheranno € 199,00 (Diritto d’Autore) + € 79,00 (Diritti Connessi) + € 5,00 (diritti di segreteria) + IVA (aliquota 22%).

 

Come procedere con la richiesta e pagare la SIAE?

Presso gli uffici di competenza

Dovrai rivolgerti all’Ufficio SIAE in cui ricade la competenza del comune in cui ha sede la struttura (può essere anche in un comune vicino) e non a quello del tuo comune di residenza (non in tutti i comuni c’è un ufficio SIAE).

Lo stesso titolare della location può fornirti i contatti.

Attenzione: i Permessi SIAE devono essere richiesti tassativamente prima dello svolgimento dell’evento.

Una volta forniti i dati verrà emessa l’Autorizzazione SIAE che sarà necessario sottoscrivere. Unitamente all’Autorizzazione verrà consegnato il Programma Musicale. Attenzione, nel caso in cui sia stato richiesto un Permesso Multigenere i Programmi Musicali che verranno consegnati saranno 2 e di differenti colorazione.

I tempi tecnici necessari per l’emissione dei permessi sono ridotti. Per poter ottenere l’Autorizzazione è necessario corrispondere il dovuto in fase di rilascio del Permesso, i pagamenti possono essere effettuati a mezzo bancomat/carte di credito o contanti. Verranno contestualmente consegnate le fatture, le stesse verranno trasmesse anche in formato mail entro 48 ore dal rilascio dell’Autorizzazione SIAE.

Fornisci il Programma Musicale al responsabile dell’esecuzione, che lo compilerà annotando i brani suonati e lo restituirà al termine dell’evento.

Torna all’ufficio SIAE entro 5 giorni lavorativi, la riconsegna del Programma Musicale è obbligatoria.

 

Come pagare la SIAE per matrimonio online?

Il pagamento SIAE online è più pratico e consente di evitare di recarsi personalmente presso gli Uffici SIAE.

Basterà registrarsi al sito della Siae.it, verranno chiesti i dati anagrafici, di residenza, contatti.

ATTENZIONE, EFFETTUA LA REGISTRAZIONE COME “ORGANIZZATORE PRIVATO”.

Nota importante: il permesso può essere rilasciato fino a 2 ore prima dell’inizio dell’evento e non è possibile aggiungere o annullare il programma musicale trascorse 24 ore dalla fine dell’evento.

I primi campi da compilare riguardano la località in si terrà il ricevimento di matrimonio con la musica. Poi, indicare e confermare il nome del locale.

Passo successivo: indicare il tipo di evento, la data, l’orario, il numero di partecipanti, e se è prevista musica dal vivo, registrata o mista con o senza ballo.

Infine, comparirà il riepilogo con la cifra da corrispondere a SIAE.

Una volta effettuato il versamento, sarà possibile scaricare i documenti dalla sezione «Programmi musicali», dove ci saranno queste sezioni:

Da assegnare: contiene il programma musicale in attesa di assegnazione al direttore d’esecuzione, cioè al musicista o al deejay che animerà la festa. Per inviarlo, cliccare «Assegna». Se il musicista è già iscritto alla banca dati, comparirà il suo nome, altrimenti sarà necessario inserire l’e-mail della persona che suonerà all'evento.

Cliccando, invece «Visualizza» si potrà aggiungere o annullare un programma musicale oppure scaricare in formato pdf il permesso SIAE associato al programma stesso.

Assegnati: contiene l’elenco dei programmi musicali assegnati all’artista, il quale dovrà riportare l’elenco dei brani eseguiti.

Da riconsegnare: contiene il programma compilato dall’artista da inviare a SIAE. Basterà cliccare su «Riconsegna». Si avranno 3 mesi di tempo.

Riconsegnati: contiene i programmi già inviati a SIAE;

Stampa: dà la possibilità di stampare i documenti per portarli a mano all’ufficio SIAE di competenza.

 

Per ulteriori informazioni consulta la Guida SIAE.

 

Cosa succede nel caso di controlli effettuati dagli ispettori SIAE?

L'errata richiesta della tipologia di Permesso comporta l'annullo del Permesso con relativa elevazione di Constatazione di Violazione.

È importante verificare per tempo la correttezza delle autorizzazioni richieste a cura dell'organizzatore in quanto, laddove in fase di verifica dovessero emergere delle incongruenze rispetto a quanto effettivamente rilevato, il permesso richiesto verrà considerato non valido e si procederà alla Constatazione di Violazione per l'intera manifestazione.

Ne deriva che il costo complessivo varierà in base al costo sostenuto per l’organizzazione degli eventi. Gli Ispettori richiederanno in forza della qualifica di Pubblici Ufficiali le fatture (affitto location/servizio catering/servizi connessi quali DJ – Allestimenti floreali ecc.), sulla base di quanto accertato si procederà al calcolo del Diritto d’Autore dovuto che prevede una incidenza pari al 10% dell’imponibile. Su tale importo è da applicarsi la mora prevista per legge oltre che l’IVA, sempre ad aliquota ordinaria. A pagare la sanzione provvederà l'organizzatore dell'evento.

 

Quando si è esonerati dal pagamento SIAE?

La SIAE non è prevista quando si trasmette musica i cui Diritti d’Autore sono decorsi, quindi nel caso di opere il cui ultimo coautore è morte da almeno 70 anni.

Attenzione, le opere denominate di pubblico dominio possono essere rielaborate da soggetti terzi all’Autore originario e tornano quindi soggette a Tutela a cura di SIAE. La tassa SIAE non è inoltre dovuta, come già specificato in precedente sezione, nel caso di eventi organizzati in casa propria.

 

Per qualsiasi dubbio Studio MEM è a tua disposizione. Chiamaci o scrivici a info@memdisco.com  

 

Vivi il tuo grande evento senza preoccupazioni!